Usa, disoccupazione al 3,6%: minimo dal 1969

disoccupazione usa minimo 50 anni

Le borse oggi hanno aperto tutte in rialzo per i dati molto positivi dell’economia americana, specialmente il dato sulla disoccupazione, al 3,6%, il minimo dal 1969, con oltre 20 milioni di lavori creati dal 2009.

Solo nello scorso mese sono stati creati 269 mila posti di lavoro in America, un dato emblematico e che riflette del successo avuto da Trump, che aveva promesso in campagna elettorale di privilegiare il mercato e le aziende americane, come si è visto sulle politiche dei dazi.

Continua il calo del prezzo del petrolio, con le scorte Usa che sono aumentate di 10 milioni di barili la scorsa settimana e con la produzione che procede spedita al ritmo di 12 milioni di barili di petrolio al giorno. L’euro perde in confronto al dollaro, fermo a 1,11 dollari. Le politiche di Trump stanno avendo sicuramente risvolti anche sull’economia Europea, specialmente sul lato automotive, con la Germania colpita dai dazi e di conseguenza tutta l’eurozona.