Spari a Napoli, grave la bambina colpita al torace: operata ai polmoni

ACQUISTI

In totale sono state tre le persone ferite dall’agguato che ieri ha sconvolto Piazza Nazionale, nel centro di Napoli, con il bersaglio degli spari che è in fin di vita, ma anche la bambina di quattro anni che è stata colpita per errore, operata per un colpo al polmone.

Il bersaglio è Salvatore Nurcaro, un pregiudicato vicino al clan Rinaldi, che secondo fonti ospedaliere si troverebbe in fin di vita. Mentre la bambina è stata colpita ai polmone ed il colpo si è conficcato nelle costole ed è stata operata ai polmoni alle ore 22 di ieri sera. Andrà operata di nuovo, perché il proiettile non è stato rimosso, ma è stata solo drenata aria e sangue all’interno dei polmoni.

Le indagini sono iniziate, con la Pm Gloria Sanseverino ed il procuratore Gianni Mielillo, che stanno acquisendo il materiale video della piazza, per capire se si riescono ad identificare le persone che in scooter hanno aperto il fuoco contro la folla.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 ottobre: oltre 3 mila casi positivi. Altri 24 morti

I dati di oggi 24 ottobre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img