Siri, la procura di Milano apre un’inchiesta per la compravendita di un palazzo

ACQUISTI

Un’altra grana per il sottosegretario leghista Armando Siri, già al centro del dibattito politico per la questione legata alla sua indagine, con l’apertura di un’inchiesta da parte della procura di Milano per l’acquisto di una palazzina.

Secondo quanto comunicato dalla procura, al momento non ci sono né indagati né reati ipotizzati, ma l’inchiesta è stata aperta dopo un servizio di “Report”, che andrà in onda nelle prossime settimane. La palazzina è stata comprata nella zona di Bresso, in provincia di Milano, con l’apertura di un mutuo di 585 mila euro, ottenuto da una banca di San Marino.

La Lega al momento non commenta, ma non essendo ancora indagato il sottosegretario, questa nuova inchiesta non dovrebbe cambiare la situazione attuale, che sembra in stallo, dopo le parole di Conte che aveva annunciato le dimissioni “a breve” e nel prossimo Cdm.

 

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img