Salone del Libro, Appendino e Chiamparino denunciano Altaforte per apologia di fascismo

ACQUISTI

Dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla casa editrice Altaforte, che sarebbe vicina all’estrema destra di Casapound, oggi il sindaco di Torino, Chiara Appendino, e il governatore del Piemonte, Sergio Chiamparino, hanno denunciato Altaforte per “apologia di fascismo”.

È stato presentato un esposto in Procura verso l’editore Polacchi, che nei giorni scorsi era entrato nel dibattito politico, con le dichiarazioni sull’antifascismo, le quali non sono piaciute a Chiamparino ed Appendino, che hanno ritenuto di procedere legalmente.

Francesco Polacchi era intervenuto in una trasmissione radiofonica di Radio 24, “La Zanzara”, durante la quale aveva dichiarato: “Io sono fascista. L’antifascismo è il vero male di questo paese”, che gli sono costate l’esposto. La presenza di Altaforte al Salone del Libro al momento è confermata, dovrebbe presentare il nuovo libro di Matteo Salvini.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img