Cannabis, sono stati chiusi tre negozi nella Marche. Salvini: “Oggi la direttiva per chiuderli tutti”

cannabis chiusi negozi marche

Ieri era arrivato l’annuncio del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che aveva chiesto la chiusura di tutti i negozi di cannabis legale nel paese, mentre oggi sono stati chiusi tre negozi nelle Marche ed è già pronta una direttiva per estendere il divieto a tutte le regioni.

Due negozi sono stati chiusi a Civitanova Marche, per direttiva del Questore di Macerata, Antonio Pignataro, che ha commentato: “Alle tante mamme che soffrono per l’utilizzo di cannabis dei loro figli avevo promesso che li avrei chiusi tutti, oggi ho onorato la mia promessa”. Il Questore ha ricordato come molti genitori si siano rivolti a lui per il fatto che molti figli fumavano in casa perché “ora è legale”.

Pignataro sempre essersi preso in carico una battaglia di cittadini e comunità di recupero: “La cannabis è l’anticamera delle altre droghe”, queste le parole che arrivano dai ragazzi di San Patrignano, che il questore condivide. “Da oggi comincia una guerra via per via e negozio per negozio”, ha dichiarato il Ministro dell’Interno, a commento dei negozi chiusi nelle Marche.