Sondaggi elezioni europee: Lega primo partito, ma perde punti. Vicini PD e M5S

ACQUISTI

Nelle ultime settimane la Lega ha perso qualche punto, principalmente a vantaggio del M5S, con la vicenda Siri che potrebbe aver pesato sull’andamento dei trend elettorali. Resta primo partito la Lega, con oltre il 30%, dietro M5S e PD sono molto vicini intorno al 22%.

Secondo l’ultimo sondaggio Tecné, la Lega sarebbe tra una percentuale di 29% e 33%; il PD tra il 19,% ed il 23,5%; il M5S tra il 20,5% ed il 24,5%. Dietro sale Fratelli d’Italia, oramai stabile al 5%, mentre oscilla il partito di Silvio Berlusconi, per ora al 9% e che potrebbe aver subito le ultime notizie di cronaca sulla salute del Cavaliere.

Nei partiti minori risultano stabili +Europa e La Sinistra, entrambi al 3% e quindi al limite per la soglia che ci sarà alle elezioni europee al 4%. In ottica di future coalizioni, per ora è in vantaggio il centrodestra, che beneficia della crescita della Lega, che nonostante un rallentamento rimane sopra il 30% per molti istituti di sondaggi.

Si segnala un forte astensionismo, per ora dato al 30%, ma che è in linea con lo storico delle elezioni europee, dove l’affluenza rimane sempre più bassa rispetto alle elezioni politiche. Il M5S è il partito che meglio è andato nelle ultime settimane, con il caso Siri che ha pagato a livello elettorale, ora che Salvini non ha più l’arma dell’immigrazione per poter bilanciare l’alleanza, come era stato nell’estate scorsa, quando la Lega guadagnò molto dopo il caso Diciotti.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img