Reddito di cittadinanza, Tridico: “Nessuno ha rinunciato, notizia infondata”

tridico reddito cittadinanza rinunce

Il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, ha voluto far chiarezza sui numeri legati al Reddito di cittadinanza, dopo oltre due mesi dalla partenza delle domande, soprattutto per quanto riguarda le presunte “rinunce” che sarebbero state presentate nelle ultime settimane.

Tridico ha affermato che sulle oltre un milione e 125 mila richieste, solo una ventina di persona ha effettivamente chiesto informazioni sulla possibilità di rinunciare. “Una decina di casi tra Palermo, Napoli e Genova”, così sostiene il presidente dell’Inps, smentendo, di fatto, le notizie che parlavano di oltre 100 mila rinunce.

“Non è previsto una modalità per rinunciare al reddito, in nessun modo si chiedono soldi per rinunciare”, ha voluto precisare Tridico. Secondo Tridico la richiesta di informazioni può essere legata all’autocertificazione Isee, di persone che potrebbero aver dimenticato di dichiarare qualcosa e che temono un controllo od una sanzione. Il fatto che non è tecnicamente possibile richiedere la rinuncia, per Tridico non è strano: “Anche per la richiesta di pensione funziona così”, ha concluso Tridico.