Sea Watch, la nave a 15 miglia da Lampedusa. Salvini ha vietato lo sbarco

sea watch lampedusa salvini

La nave Sea Watch è ferma al largo di Lampedusa, a 15 miglia nautiche dalle acque italiane, che sono state chiuse dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, con una direttiva del Viminale nei giorni scorsi. A bordo ci sarebbero 65 persone, tra cui malati e bambini, dalla nave fanno sapere che potrebbero violare il blocco ed entrare a Lampedusa.

Il comandante della nave ha già comunicato delle condizioni non ottimali a bordo, con la presenza di alcuni bambini ed il rischio disidratazione, con le condizioni meteo in peggioramento. Una sorta di sfida dell’Ong tedesca, che non intende rispettare il blocco imposto da Salvini, il quale ha in programma anche un nuovo decreto Sicurezza-bis, che andrebbe a modificare anche le attuali norme per le Ong in mare.

Stamane le motovedette della Guardia di Finanza hanno raggiunto la nave dell’Ong, per diffidarla dall’entrare nelle acque territoriali italiane, considerando che l’imbarcazione era diretta a Lampedusa. La Sea Watch ha chiesto a Malta un porto sicuro, la quale però non ha dato disponibilità. Si potrebbe configurare un nuovo caso Diciotti, specialmente se l’Unione Europea non intervenisse.