Allegri commosso lascia la Juventus: “Il presidente ha deciso così”. Agnelli: “Anni straordinari”

conferenza allegri agnelli

Oggi si è tenuta la conferenza stampa con la presenza di Massimiliano Allegri ed Andrea Agnelli, che hanno spiegato le ragioni per la separazione dopo cinque anni di vittorie.

A prendere la parola è stato il presidente della società, Andrea Agnelli, che ha ringraziato il tecnico Allegri per gli “anni straordinari di successi” e per spiegare le motivazioni di questa separazioni. Introducendo il discorso, Agnelli ha specificato che non avrebbe risposto a nessuna domanda sul futuro tecnico e che nella giornata di oggi bisognava solamente ringraziare il tecnico Massimiliano Allegri.

“Ero convinto di andare avanti con Allegri, anche dopo la sconfitta contro l’Ajax, ma poi abbiamo fatto delle valutazioni in società ed abbiamo deciso di cambiare strategia”, queste le parole di Andrea Agnelli alla stampa, spiegando le ragioni per le quali Allegri non è stato confermato.

Massimiliano Allegri ha voluto ringraziare la società, per poi entrare anche lui nella spiegazione del suo punto di vista: “Oggi abbiamo due cose da festeggiare: lo scudetto e l’addio di Barzagli. Deve essere una bellissima occasione per festeggiare cinque anni di vittorie. La scelta della società la prendo in maniera tranquilla, nei rapporti professionali capita. Non abbiamo parlato di futuro, né io ho fatto richieste particolari sui giocatori, non ci siamo arrivati a quel punto, abbiamo solo deciso che era giusto dividersi”, ha spiegato il tecnico Allegri.

Ora si attendono le decisioni della società sul sostituto di Allegri, con i molti nomi che si sono fatti nelle ultime ore, da Conte a Sarri, con anche l’ipotesi di Simone Inzaghi, l’allenatore della Lazio. Nei giorni scorsi Pep Guardiola si era sfilato dalla corsa alla panchina della Juventus, smentendo ogni possibilità di accordo.