Il sindaco leghista di Legnano si è dimesso

ACQUISTI

A sorpresa arrivano le dimissioni del sindaco leghista di Legnano, Gianbattista Fratus, il quale è stato arrestato alcuni giorni fa insieme ad alcuni esponenti della sua giunta, per corruzione e turbativa d’asta.

La comunicazione è arrivata dal suo legale, Maira Cacucci: “Fratus ha presentato le sue dimissioni nella giornata del 16 maggio, comunicate via PEC all’Ente comunale – ha dichiarato l’avvocato – inoltre l’ex sindaco rimane a disposizione della magistratura per eventuali chiarimenti sul suo coinvolgimento. Ha fiducia nella giustizia”.

Il sindaco di Legnano era stato arrestato in merito ad una maxi indagine partita nella Regione Lombardia, che ha riguardato, per corruzione elettorale, il vicesindaco Maurizio Cozzi, al momento in carcere, e l’assessore per le Opere Pubbliche, Chiara Lazzarini, che, invece, è agli arresti domiciliari. Il prossimo lunedì è previsto l’interrogatorio di garanzia, che sarà fondamentale per chiarire la posizione di Fratus, il quale si dichiara innocente dalle accuse, poi sarà ai giudici stabilire se tenerlo in carcere o meno.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img