Umbria, la governatrice Catiuscia Marini ha confermato le dimissioni

umbria catiuscia marini conferma dimissioni

La governatrice della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha confermato le sue dimissioni con una lettera all’assemblea regionale, dopo che sabato la sua giunta aveva votato per la revoca delle stesse, creando un problema all’interno del PD.

Nel voto di sabato, si era votato per revocare le dimissioni, con anche il voto favorevole della stessa Marini, che successivamente ha avuto un malore ed è stata trasportata in ospedale. Da questa votazione sono scaturite molte polemiche sulla gestione del PD della vicenda, visto che il segretario Zingaretti ne aveva chiesto le dimissione.

La governatrice è indagata per una vicenda sui concorsi pubblici in ambito di sanità, con l’accusa che ipotizza favori per i bandi del concorso. Nella lettera inviata oggi, la Marini parla di “percorso dovuto a ragioni istituzionali e di correttezza” e ringrazia l’Assemblea che l’ha sostenuta nei 9 anni di governo della Regione.

Nei giorni scorsi aveva rilasciato un’intervista nella quale criticava la gestione di Zingaretti della vicenda, sostenendo che era stato “consigliato male” e che per questo stava ancora valutando le dimissioni.