Napoli, corruzione in ambito gestione migranti: 7 persone arrestate, anche ispettore polizia

napoli corruzione migranti terrorismo

Un’associazione a delinquere che trafficava e sfruttava dei migranti, oltre ad accuse di corruzione e legami con il terrorismo islamico. L’operazione è stata portata avanti dalla Guardia di Finanza di Napoli, la quale in collaborazione con la squadra mobile ha arrestato sette persone, tra cui anche un ex ispettore di polizia.

Il provvedimento è stato richiesto dal gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Dda di Napoli, e coinvolge alcuni ex impiegati dell’ufficio Immigrazione della Questura di Napoli, oltre che di alcune persone extracomunitarie.

Sono state effettuate anche delle perquisizioni nelle abitazioni delle persone coinvolte, che sono più delle sette arrestate. Fra gli organizzatori dell’associazione criminale c’era un ex ispettore della Polizia di Stato, anche lui in servizio all’ufficio Immigrazione, da dove poteva gestire a suo piacimento i migranti.

Sull’organizzazione ha investigato anche la sezione Terrorismo del Gico di Napoli, in un’inchiesta del 2016, dopo una segnalazione su una persona sospetta di orgini algerine, la quale aveva fatto delle operazioni di spostamenti di denaro verso Francia e Belgio, a persone riconducibili a contesti di terrorismo islamico.