Torino, arrestato un anarchico per gli scontri di febbraio

Da leggere

Arrivano gli emendamenti alla manovra. Italia Viva: “Togliere Quota 100”

Da oggi è possibile presentare gli emendamenti sulla Legge di Bilancio, con alcune forze politiche che hanno...

Governo al lavoro per abbassare la sugar tax e quella sulle auto aziendali

Il premier Giuseppe Conte non ci sta a passare per il presidente del Consiglio di un governo...

Cessato l’allarme per l’Arno

Dopo la giornata di ieri, con la preoccupazione per i livelli dell'Arno, oggi alle 4 del mattino...
Redazione
Piero Mangoni - Direttore responsabile - Via Gramigna 3, 44122 – Ferrara – tel. 393 22 80 455

La Digos di Torino ha arrestato una persona italiana di 51 anni, per “gravi violenze” che si sono succedute dopo lo sgombero del centro sociale “Asilo”, effettuato lo scorso mese di febbraio. Lo scombero era stato effettuato in via Alessandria, dove il gruppo anarco-insurrezionalista si oppose alle forze dell’ordine con violenze di vario genere.

Le violenze furono registrate durante un presidio vicino le carceri delle Vallette, effettuato lo scorso 10 febbraio, quando fu lanciato un petardo all’interno di una pasticceria, che causò un incendio ed il conseguente crollo del laboratorio interno.

Ora gli inquirenti preseguiranno le indagini, presumibilmente portate avanti grazie alle telecamere di videosorveglianza della zona, che hanno permesso di individuare i reati commessi dall’uomo di 51 anni. Nei giorni seguenti erano proseguite le violenze tra manifestanti e forze dell’ordine, con anche contestazioni alla sindaca Appendino.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,639FansLike
1,674FollowersFollow
305FollowersFollow

Ultime notizie

Arrivano gli emendamenti alla manovra. Italia Viva: “Togliere Quota 100”

Da oggi è possibile presentare gli emendamenti sulla Legge di Bilancio, con alcune forze politiche che hanno...

Governo al lavoro per abbassare la sugar tax e quella sulle auto aziendali

Il premier Giuseppe Conte non ci sta a passare per il presidente del Consiglio di un governo tutto “tasse, sbarchi e manette”,...

Cessato l’allarme per l’Arno

Dopo la giornata di ieri, con la preoccupazione per i livelli dell'Arno, oggi alle 4 del mattino sono stati rilevati dei miglioramenti...

Ilva, le aziende in credito minacciano il blocco delle portinerie

Non solo il problema legale con ArcelorMittal, ora il Governo deve fronteggiare anche le aziende che vantano un credito con l'ex Ilva,...

Calabria, traffico illecito di beni archeologici: oltre 100 arresti

Oltre 100 arresti e misure cautelari in Calabria per un traffico illecito di beni archeologici, ricavati da scavi clandestini da alcuni gruppi...

Altri articoli