Lecce, anziano bruciato vivo in casa: confessa il figlio

ACQUISTI

Un omicidio tragico a Collepasso, in provincia di Lecce, ha visto un anziano di 89 anni, Antonio Leo, essere bruciato vivo dal figlio dopo una violenta lite. Secondo le prime ricostruzioni il figlio gli avrebbe spruzzato dell’alcol addosso e poi avrebbe acceso il fuoco.

L’abitazione si trovava a pochi passi da una caserma dei carabinieri, avvertiti proprio dal figlio 48enne, proprietario di un’agenzia immobiliare, il quale ha confessato nella notte dopo un lungo interrogatorio. Come ha riferito il figlio, l’omicidio sarebbe avvenuto dopo una violenta lite.

Il figlio ha raccontato che dopo aver discusso col padre, gli ha gettato alcol addosso e poi gli ha dato fuoco. I soccorsi li ha chiamati solo dopo la morte. Ora gli inquirenti dovranno perquisire l’appartamento per verificare la dinamica degli eventi, ma la situazione sembra già abbastanza chiara, con il figlio che rischia l’omicidio volontario.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Black Friday, super sconto per abbonamento 12 mesi del PlayStation Plus

In super sconto l'abbonamento del PlayStation Plus per la settimana del Black Friday, con un prezzo fissato a 39,99...
spot_img