Sanità, non ci sono i medici, in Molise arrivano i militari

ACQUISTI

In Molise c’è una vera e propria emergenza medici, con la possibilità dell’arrivo di medici militare a causa di carenze di personale in alcuni settore per gli ospedali della Regone. Difatti ai concorsi parteciberebbero meno persone dei 16mila medici che servirebbero e così alcuni reparti sono a rischio chiusura.

A riferirlo è stato il commissario per la Sanità, Angelo Giustini, che vorrebbe evitare la chiusura dei reparti di ortopedia e traumatologia per gli ospedali di Isernia e Termoli, in provincia di Campobasso. “Siamo di fronte ad un caso di cattiva programmazione”, queste le parole del commissario Giustini.

I medici militari sarebbero richiesti per almeno 5 mesi, in tempo per fare altri concorsi e cercare di assumere più personale possibile, considerato che il “Decreto Calabria”, in approvazione, va proprio nella direzione della risoluzione del problema. Per ora sono stati individuati 105 medici militari che sarebbero idonei per prendere posto negli ospedali del Molise.

Oggi è in programma un incontro tra il ministro della Salute e quello della Difesa, proprio per cercare di risolvere questo problema e cercare di offrire il maggior supporto possibile.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 5 maggio: oltre 10 mila casi positivi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 5 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img