Salvini contro i giudici che hanno bocciato i provvedimenti sulle “zone rosse”

ACQUISTI

Il Viminale presenterà ricorso contro la decisione del Tar di Firenze e di altri tribunali che si sono opposti alle norme introdotte dal decreto Sicurezza sulle zone rosse. A scaturire le polemiche è stata la bocciatura del Tar sull’ordinanza delle zone rosse, arrivata ieri.

Ci sarà il ricorso al Consiglio di Stato contro il provvedimento del Tar di Firenze, insieme a quello contro altre sentenze, come anche a Bologna, che hanno annullato alcune norme introdotte da Salvini, come le zone rosse e le richieste di asilo.

A Bologna era stata ordinata l’iscrizione all’anagrafe di alcuni richiedenti di asilo, contrariamente da quanto sostenuto nel decreto Sicurezza, che introduceva norme più restrittive sugli immigrati.

Un altro ricorso sarà effettuato all’Avvocatura dello Stato, per verificare se i magistrati hanno operato nei loro confini oppure dovevano essere valide le norme del decreto. “Non è chiaro se i magistrati avrebbero dovuto astenersi dall’emettere sentenze in contrasto con le politiche del governo sulle norme in materia di difesa e sicurezza dei confini”, ha scritto il Viminale in una nota.

 

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 5 maggio: oltre 10 mila casi positivi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 5 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img