Ue, Oettinger: “Se i conti sono questi, inevitabile la procedura di infrazione”

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 20 settembre: altri 1.587 casi, calano i tamponi

I dati di oggi 20 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Pompeo sfida il Vaticano: ritiri gli accordi con Pechino o perderà autorità morale

Il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, si è scagliato contro il Vaticano, per via degli accordi...

Sea Watch 4, ispezione e fermo della nave

La nave Sea Watch 4 è stata fermata nella zona di Palermo, dopo 11 ore di ispezione...

Acquisti

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Migliore lavasciuga 2020: opinioni e guida all’acquisto

Con l'avvento delle asciugatrici casalinghe qualche anno fa, il mercato è diventato denso di offerte di nuovi...

La tanto attesa risposta della Commissione europea al Ministro dell’Economia, Giovanni Tria, starebbe per arrivare, con i contenuti che molti si aspettavano, cioè l’avvio di una procedura di infrazione per debito. A confermare le indiscrezioni è il Commissario al Bilancio, Guenther Oettinger. Il ministro Tria aveva inviato una lettera la settimana scorsa, spiegando le motivazioni che avevano portato ad una deviazione sui conti pubblici.

Per la Commissione europea il problema principale riguarda Quota 100 ed il Reddito di cittadinanza, che avrebbero tolto risorse ad investimenti, istruzione e lavoro. Specialmente Quota 100 non è stata apprezzata da Bruxelles, con il rischio di deragliamento dei conti pubblici nei prossimi anni, essendo una misura nel complesso molto più costosa del Reddito di cittadinanza.

Le anticipazioni arrivano dal quotidiano “La Repubblica”, che parlano di un problema legato alla spesa pubblica, con uno sforamento di 11 miliardi sui conti pubblici del 2018-19, e con il rapporto deficit/Pil che nel 2020 arriverà al 3,5%, secondo la Commissione.

Il rischio per l’Italia riguarda lo stop ai fondi strutturali provenienti dall’Europa, oltre ad una multa pari allo 0,2% del Pil (3,5 miliardi di euro).

SEGUICI SUI SOCIAL

4,584FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 20 settembre: altri 1.587 casi, calano i tamponi

I dati di oggi 20 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Pompeo sfida il Vaticano: ritiri gli accordi con Pechino o perderà autorità morale

Il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, si è scagliato contro il Vaticano, per via degli accordi con la Cina sulla nomina...

Sea Watch 4, ispezione e fermo della nave

La nave Sea Watch 4 è stata fermata nella zona di Palermo, dopo 11 ore di ispezione da parte degli ispettori. Polemica...

Elezioni, affluenza alle 12: 12,34%. Alta per le regionali

L'affluenza alle ore 12 per quanto riguarda il referendum è al 12,34%, un valore abbastanza alto, trainato dalle regioni dove di vota,...

Altri articoli