Putin: “Non prolungheremo il trattato di riduzione nucleare”

ACQUISTI

Una mossa a sorpresa, ma non troppo, quella di Vladimir Putin, che ha dichiarato che la Russia è pronta a non estendere il trattato sulla riduzione del nucleare. Nei mesi scorsi era stato l’Iran ad andare in una direzione simile, con la minaccia di proseguire lo sviluppo nucleare e la relativa risposta degli Stati Uniti.

“La Russia ha armamenti idonei a garantire la sicurezza nazionale – ha dichiarato Putin alla stampa – se nessuno vuole continuare con il progetto New Start, noi non lo faremo”. Il trattato per la riduzione delle armi nucleari termina nel febbraio 2021.

La Russia deve sottostare da anni dalle sanzioni europee che rovinano parte del loro commercio, con il conseguente avvicinamento alla Cina, con il presidente cinese Xi Jinping che ha definito Putin “il mio migliore amico”, segno di ritrovati rapporti, visto che anche la Cina fa fatica ad emergere nella zona europea. Il 4 luglio sarà ospite del Papa a Roma, come annunciato nella giornata di oggi.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Black Friday, super sconto per abbonamento 12 mesi del PlayStation Plus

In super sconto l'abbonamento del PlayStation Plus per la settimana del Black Friday, con un prezzo fissato a 39,99...
spot_img