Tecnici Ue danno l’ok per la procedura di infrazione. Juncker: “Italia problema serio”

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 25 settembre: quasi 2 mila nuovi casi positivi

I dati di oggi 25 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Scuola, circolare di Speranza: “Subito tampone con sintomi sospetti”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha emesso una circolare per quanto riguarda i tamponi per il...

Stefano Domenicali è il nuovo capo della Formula 1

L'annuncio era atteso ed è arrivato durante le seconde prove libere del Gran Premio di Sochi, con...

Acquisti

I migliori zaini da montagna 2020: recensioni e prezzi su Amazon

In questo periodo molte persone sfruttano la stagione per effettuare delle escursioni in montagna, ma spesso quello...

Migliori smartwatch 2020: opinioni e guida all’acquisto

Negli ultimi anni la vendita di smartwatch è aumentata in maniera esponenziale, con diversi dispositivi a seconda...

Migliore lavasciuga 2020: opinioni e guida all’acquisto

Con l'avvento delle asciugatrici casalinghe qualche anno fa, il mercato è diventato denso di offerte di nuovi...

È arrivato l’atteso “ok” degli sherpa dell’Eurogruppo e dell’Ecofin, cioè il Comitato economico e finanziario del Consiglio europeo, alla procedura di infrazione per l’Italia. Un passaggio tecnico ma fondamentale per arrivare all’apertura della procedura di infrazione.

In mattinata aveva parlato il ministro Tria in Parlamento, in un’informativa nella quale ha spiegato come l’Italia conta di rimanere all’interno dell’accordo raggiunto con la Commissione Europea a dicembre. Parole che non sono servite a convincere i tecnici dell’Ue a non procedere contro l’Italia. Ora bisognerà vedere quale mandato riceverà la Commissione europea, se ci sarà spazio per una negoziazione, come avvenne alla fine dello scorso anno. Secondo alcune fonti interne, a favore del negoziato ci sarebbero Spagna e Francia, che però si andrebbero a scontrare con le resistenze degli altri paesi.

Sulla questione è intervenuto anche il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, che ha commentato in maniera dura la situazione italiana: “L’Italia non è una minaccia per la stabilità finanziaria, ma è un problema serio”.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,585FansLike
2,360FollowersFollow
390FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 25 settembre: quasi 2 mila nuovi casi positivi

I dati di oggi 25 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Scuola, circolare di Speranza: “Subito tampone con sintomi sospetti”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha emesso una circolare per quanto riguarda i tamponi per il ritorno a scuola. Secondo quanto...

Stefano Domenicali è il nuovo capo della Formula 1

L'annuncio era atteso ed è arrivato durante le seconde prove libere del Gran Premio di Sochi, con Stefano Domenicali che prenderà il...

Scuola, sono 400 gli istituti coinvolti per casi da coronavirus

A pochi giorni dalle prime lezioni a scuola, ci sono già 400 istituti che sono stati coinvolti in nuovi casi da coronavirus....

Altri articoli