Como, arrestato il finanziere Alessandro Proto per una truffa ad una disabile

alessandro proto truffa disabile

La Guardia di Finanza di Como ha disposto l’arresto per Alessandro Proto, 44 anni, residente in Svizzera e già noto alle forze dell’ordine per reati di truffa e violazioni finanziarie, per una frode ad una donna disabile a cui avrebbe rubato 130mila euro.

La donna avrebbe gravi problemi fisici e psichici ed avrebbe subito più volte truffe da Proto, il quale avrebbe utilizzato il denaro in giochi online. Il finanziere aveva provato già in passato a millantare affari immobiliari con personaggi molto potenti, con anche tentativi di scalata ad imprese consolidate, come RCS.

Nel 2013 era stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Milano per manipolazione del mercato, oltre che reati di ostacolo alle attività di vigilanza. Ora rischia il processo e la condanna per truffa aggravata.