Contrabbando alcolici, frode da 80 milioni di euro in 17 paesi europei

contrabbando alcolici frode 80 milioni

Una maxi operazione della Guardia di Finanza di Udine, che ha smantellato un’associazione a delinquere, con vertici nel Regno Unito, operante in sette regioni. Le misure cautelari riguardano 20 persone, che prendevano parte di questa associazione, attiva in 17 paesi in Europa.

Per l’accusa sarebbero stati messi in circolo illegalmente oltre 180 milioni di litri di alcolici, con una frode complessiva di 80 milioni di euro. Il contrabbando riguardava principalmente vodka e whiskey, oltre ad altre bevande. Grazie a delle indagini portate avanti negli ultimi mesi è stato possibile ricostruire i meccanismi e le gerarchie all’interno dell’associazione, che era molto strutturata in tutta Europa.

I vertici dell’associazione hanno ricevuto un mandato di arresto europeo, ricercati ora nel Regno Unito, sia dalla Guardia di Finanza, sia dalla Dogana britannica. L’operazione si chiamava “Sine finebus”, portata avanti dalle fiamme gialle di Udine.