Berlusconi rivoluziona Forza Italia, si va verso una squadra di coordinatori nazionali

berlusconi forza italia segretario

Dopo il flop alle elezioni europee ed il relativo calo nei sondaggi negli ultimi giorni, con il partito di Berlusconi che è stato superato da Fratelli d’Italia, in una crisi che non sembra finire.

Per “rinnovare” Forza Italia l’idea di Berlusconi è quella di una segreteria di “big”, con la possibilità di coinvolgimento del governatore Toti, che negli ultimi giorni si era distanziato dal partito ed avvicinato a Fratelli d’Italia, con molte polemiche generate. Con la modifica dello Statuto di Forza Italia si introducerebbe una segreteria politica, per poi arrivare al Congresso, da tenersi entro la fine dell’anno.

Il 25 giugno un Consiglio nazionale eleggerà un coordinamento, che andrà a rappresentare la nuova classe dirigente del partito. Tra i possibili nomi c’è quello di Mara Carfagna, Sestino Giacomoni, Gianfranco Micciché ed il governatore Toti, che verrà nuovamente coinvolto, dopo aver fatto la campagna elettorale per Fratelli d’Italia.

Una mossa che potrebbe attenuare il “fuoco amico” di Toti, che nell’ultimo periodo ha partecipato a molti convegni di Giorgia Meloni, cosa che non è piaciuta a Berlusconi.