Stefanel ha chiesto l’amministrazione straordinaria: verso il fallimento

fallimento stefanel amministrazione straordinaria

L’azienda di abbigliamento Stefanel ha chiesto l’amministrazione straordinaria, dopo che i creditori avevano bocciato il piano di rientro dell’impresa. Stefanel ha rinunciato alla procedura di concordato preventivo, per chiedere l’amministrazione straordinaria.

Ad annunciarlo è stata la stessa azienda con un comunicato, dopo che la maggioranza dei creditori non aveva approvato il piano di rientro dai debiti. Per ora è stata presentata la domanda per la dichiarazione dello stato di insolvenza, che è un passo fondamentale per arrivare all’amministrazione straordinaria.

In questo periodo sono molte le crisi aziendali che sono emerse, con l’ultima vicenda di Whirlpool che ha attirato l’attenzione nazionale, con il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, che è impegnato per la risoluzione della crisi. Con il fallimento di Stefanel ci sarebbero altri posti di lavoro a rischio, considerato i molti locali e negozi dell’azienda in tutta Italia.