Hong Kong, la vittoria della piazza: stop alle estradizioni in Cina

hong kong sospesa legge estradizione

Ad annunciare lo stop alla legge sulle estradizioni in Cina è stata la governatrice di Hong Kong, Carrie Lam, la quale dichiarato lo stop dell’iter legislativo della controversa misura che aveva portato molta gente in piazza. Le manifestazioni oceaniche dei giorni scorsi hanno dato dei risultati, con lo stop alla legge, come richiesto durante le proteste, che avevano già ottenuto il rinvio della legge.

“Siamo pronti ad ascoltare tutti, vogliamo dare spiegazioni ascoltando la società”, ha dichiarato la governatrice Lam alla stampa. Ora bisognerà vedere come si procederà con la legge, se si stralcerà con la conclusione finale, oppure se si attenderà un periodo migliore per proporla, con il rischio di far ricominciare le proteste.

Nei giorni scorsi c’erano stati anche scontri con la polizia, visto che i manifestanti si erano riuniti davanti i palazzi del governo, cercando di non far entrare nessuno e gli agenti ad un certo punto hanno risposto causando alcuni disordini.