Procedura di infrazione, Ue: “L’Italia ha sette giorni per presentare i fatti e gli impegni”

conte procedura infrazione lettera

L’Unione Europea aspetterà una settimana una nuova lettera da parte dell’Italia sugli impegni che il governo vuole adottare per rientrare nei parametri imposti dalla Commissione, con l’approvazione dell’Eurogruppo alcuni giorni fa, che ha detto di procedere verso l’Italia.

È lo stesso Conte a comunicare che la lettera di risposta, che sta preparando Tria, è quasi pronta: “Porterò nuovi dati, non chiacchere”, ha spiegato alla stampa. Nelle stesse ore i due vicepremier parlano di abbassamento delle tasse, con Di Maio che lascia il tema economico a Salvini: “Se si guarda ai risultati delle europee, la prossima manovra sarà a carico della Lega, è una loro responsabilità”, ha dichiarato ai cronisti.

In queste ore il premier Conte ha anche incontrato il presidente francese, Emmanuel Macron, per cercare di trovare alleati sulla procedura di infrazione, a margine del vertice dei paesi del Sud Europa, che si terrà a Malta. Tra gli altri paesi che sono a favore di una linea soft verso l’Italia ci sarebbero anche la Spagna ed il Portogallo.