Salario minimo, l’Ocse contro Di Maio: “Non risolve, 9 euro è una cifra molto alta”

L'Ocse ha criticato la proposta grillina sul salario minimo: "Troppo alti i 9 euro"

ACQUISTI

Il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, sta portando avanti il progetto legato al salario minimo, che però ha riscontrato le critiche dell’Ocse. La proposta prevede 9 euro all’ora minimi per i lavoratori italiani, di qualunque categoria. Per l’Ocse è troppo alto il limite, che sarebbe la cifra più alta dell’Unione Europea.

A riguardo ha parlato l’economista dell’organizzazione, Andrea Garnero: “Sarebbe il più alto tra i paesi Ocse ed anche della maggioranza dei contratti già esistente”, con riferimento ai contratti CCNL, con alcune categorie che finiscono sotto questo limite. L’obiettivo di questa riforma, in realtà, sarebbe quella di regolarizzare il 20% dei lavoratori che operano fuori dai contratti CCNL, per cifre di molto inferiori ai nove euro.

“È uno strumento legittimo, con alcune potenzialità ma con anche dei limiti – ha spiegato Garnero – la retribuzione minima non risolve il problema salariale in Italia”.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus Lombardia, tutti i dati di oggi 18 ottobre

I dati di oggi 18 ottobre sul coronavirus in Lombardia sono stati forniti dalla Regione. Nei giorni scorsi c'è...
spot_img