F1, respinto il ricorso Ferrari per la penalità di Vettel in Canada

Bocciato il ricorso Ferrari per la penalità di Vettel

ferrari ricorso bocciato gp canada vettel

È stato respinto il ricorso presentato dalla Ferrari sulla penalità di 5 secondi per Sebastian Vettel, dopo la presentazione di nuove evidenze nella giornata di oggi in Commissione Fia, alla presenza dei commissari del GP del Canada.

Nella giornata di ieri i commissari del GP di Francia, dove si corre questo weekend, avevano ritenuto ammissibile il ricorso della Ferrari, richiamando i commissari del GP del Canada, che oggi si sono riuniti in Francia, al circuito Paul Ricard, per decidere se ammettere le nuove prove portate dalla scuderia di Maranello.

La Ferrari ha portato nuove inquadrature, i dati della telemetria, per dimostrare che l’azione di Sebastian Vettel era legittima nel suo ritornare in pista, dopo un’escursione sull’erba. I commissari non hanno ritenuto ammissibili le nuove prove, bocciando così il ricorso della Ferrari e chiudendo una questione spinosa per la Fia, che ha scaturito molte polemiche sui social e sui media.