Arcelor Mittal chiuderà il 6 settembre se non verrà ripristinata l’immunità

La fabbrica a rischio chiusura a settembre

ACQUISTI

L’ex Ilva di Taranto vicina alla chiusura, con la nuova gestione di Arcelor Mittal che ha spiegato come la fabbrica chiudera il 6 settembre se non verrà ripristinata l’immunità penale ai gestori dell’impianto. La revoca dell’immunità era stata inserita nel decreto Crescita, scatenando molte polemiche.

A dichiararlo è stato l’ad di Arcelor Mittal Europa, Geert Van Poelvoorde: “Il governo continua a dire che troverà una soluzione, ma finora non c’è stato nulla”. Il ministro dello Sviluppo Economico parla di “atto irresponsabile”. L’azienda ha già dichiarato che con queste condizioni non riuscirà a continuare a gestire la fabbrica, rimanendo sorpresa dalla decisione del governo.

“Noi stiamo implementando il piano come previsto, ci fidiamo delle dichiarazioni del governo. Apparentemente questo problema non è grave come lo vediamo noi. Non puoi gestire un impianto sotto sequestro se non hai l’immunità”, ha dichiarato l’ad di Arcelor Mittal.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Green Pass obbligatorio in tutti i luoghi di lavoro (pubblici e privati). Approvazione nel Cdm

Nella giornata di oggi è stato approvato in maniera unanime dal Consiglio dei Ministri il nuovo obbligo di Green...
spot_img