Autostrade, i tecnici del Mit: “Stop alla concessione”

Autostrade rischia la revoca totale della rete italiana

ACQUISTI

Arriva un’altra richiesta di revoca delle concessioni per Autostrade, con i tecnici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che hanno dato il loro giudizio sul crollo del ponte Morandi: “Grave inadempimento nel crollo di Genova”, queste le parole che mettono a rischio la concessione.

La revoca unilaterale con Autostrade sarebbe possibile e non comporterebbe il pagamento della maxi clausole, visto che si presupporrebbe il “grave inadempimento” del concessionario. Secondo quanto riportato dai tecnici, la società potrebbe appellarsi sulle clausole di risarcimento e riuscire ad ottenerle lo stesso.

Inoltre la revoca non si limiterebbe alla sola Regione Liguria, ma a tutta la rete autostradale, perché “le mancanze nella manutenzione e nel sistema di monitoraggio possono mettere a rischio l’intera rete”, scrivono i tecnici. Nei giorni scorsi il leader del M5S, Luigi Di Maio, aveva commentato pesantemente su Autostrade, definendo Atlantia, la società che la gestisce, oramai “decotta”, generando le repliche piccate degli amministratori.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Black Friday, super sconto per abbonamento 12 mesi del PlayStation Plus

In super sconto l'abbonamento del PlayStation Plus per la settimana del Black Friday, con un prezzo fissato a 39,99...
spot_img