Stromboli, vigili del fuoco e Canadair al lavoro per gli ultimi incendi

Ora la situazione sembra tornata alla normalità a Stromboli

ACQUISTI

Ieri varie esplosioni hanno spaventato i turisti a Stromboli, con una persona morta ed un’altra ferita. Molto il caos generato dal risveglio del vulcano, con dei turisti che si sono tuffati in mare per la paura ed un rischio tsunami che non era stato escluso. Ci sono state alcune scosse di terremoto, dovute al vulcano, di lieve entità con una magnitudo inferiore a 2.

La situazione sembra stia tornando alla normalità, con molti turisti che hanno già lasciato l’isola, nel timore che la situazione potesse peggiorare dopo le due esplosioni di ieri. La vittima è il 35enne Massimo Imbesi, che si trovava nella zona dell’eruzione. Ci sarebbero altri tre feriti non gravi.

Il sindaco ha messo a disposizione una nave per lasciare l’isola, di cui hanno usufruito molti turisti. I residenti sono rimasti in città, con l’isola che ora è ricoperta di detriti e di alcuni centimetri della polvere nera che si è depositata ieri. La situazione degli incendi non preoccupa la protezione civile, con gli aerei che stanno operando nelle zone meno accessibili.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus Lombardia, tutti i dati di oggi 24 ottobre

I dati di oggi 24 ottobre sul coronavirus in Lombardia sono stati forniti dalla Regione. Nei giorni scorsi c'è...
spot_img