Salvini sulla manovra: “Lavoriamo ad un forte taglio tasse”

Per la Flat Tax e l'Iva serviranno circa 40 miliardi

salvini coldiretti flat tax

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, è tornata sulla questione della Flat Tax, dal villaggio Coldiretti, dove si trova per alcuni appuntamenti ed incontri. Un consistente taglio tasse, sul quale il leader della Lega si dice pronto a discutere con l’Europa.

Per sterilizzare l’Iva e fare la Flat Tax serviranno più di 29 miliardi, per tagliare le tasse almeno alle persone fisiche ed alle famiglie, come era iniziato a girare nelle scorse settimane, con soglie fino a 50mila euro ed aliquota al 15%.

“Stiamo lavorando ad un forte taglio tasse a partire dal prossimo anno, riguarderà produttori e famiglie”, ha dichiarato Salvini al villaggio Coldiretti nel centro di Milano. Il leader leghista nega di voler andare allo scontro con l’Europa, ma ci sarà sicuramente da discutere.

Con la correzione dei giorni scorsi del ministro Tria, c’è stato già un primo passo di Manovra 2020, con un miglioramento del saldo strutturale di circa 8 miliardi, che saranno utilizzabili anche il prossimo anno. Il ministro Tria ha affermato che vuole rispettare le regole europee anche il prossimo anno.

Una Flat Tax al 15% per le famiglie fino a 50mila euro dovrebbe costare circa 15-17 miliardi. Molti ministri della Lega hanno più volte dichiarato che sarebbero disposti a togliere il bonus di Renzi degli 80 euro, il quale costa circa 10 miliardi, andando a coprire più della metà dei costi della “tassa piatta”. Il resto potrebbe essere trovato “mettendo ordine” e togliendo qualche detrazione fiscale.