Brexit, Corbyn propone il secondo referendum e si schiera per il Remain

Il leader laburista cambia la posizione del partito, negli ultimi mesi molto ambigua

corbyn propone secondo referendum brexit remain

Una presa di posizione netta, questa volta, quella di Jeremy Corbyn, che inviando una lettera ai membri del Labour ha indicato le prossime mosse ed obiettivi del partito. Un secondo referendum sull’uscita del Regno Unito con o senza accordo, con la possibilità di votare per il remain. Questa la nuova proposta, circolata già nelle scorse settimane, del leader labour.

Inoltre nella lettera ai membri laburisti Corbyn ha spiegato che il partito nella prossima campagna referendaria si schiererà per il Remain: “Sia contro la hard Brexit, sia contro un accordo dei Tory che non protegge economia e lavoro”.

Una sfida anche a Boris Johnson, probabile nuovo leader dei Tory e nuovo primo ministro, invitandolo ad assicurarsi che l’uscita o la non uscita dall’Unione Europea deve passare al voto popolare. Jeremy Corbyn è stato largamente criticato dalla base del partito per l’ambiguità sulla posizione leave o remain dei mesi scorsi, che hanno portato il partito ai minimi storici alle elezioni europee.