Inchiesta “dress code”: arrestato l’ex giudice Francesco Bellomo. Ha minacciato Conte

L'ex giudice arrestato per la vicenda del "dress code" con l'aggravante delle minacce a Conte

Da leggere

Spread Btp-Bund oggi 22 novembre: apertura stabile

Lo spread Btp-Bund di oggi 22 novembre ha aperto in maniera stabile rispetto alla media della settimana,...

Oggi l’incontro con ArcelorMittal: il Governo ha pronto un decreto

Dopo una settimana di discussioni, molte delle quali mediatiche, oggi ci sarà l'atteso incontro tra il Governo...

Milano, due morti in un incendio di un sottotetto ai Navigli

Sono due le persone morte in un incendio a Milano, in un sottotetto nella zona dei Navigli,...
Redazione
Piero Mangoni - Direttore responsabile - Via Gramigna 3, 44122 – Ferrara – tel. 393 22 80 455

È stato arrestato l’ex giudice Francesco Bellomo, facente parte del Consiglio di Stato, per lo scandalo del “dress code” alle borsiste di corsi post-universitari in preparazione al concorso in magistratura. Le accuse sono di maltrattamento verso quattro borsiste, alle quali aveva imposto come vestirsi durante i corsi.

Inoltre è stato accusato di estorsione nei confronti di un’altra donna, con i fatti contestati dal 2011 al 2018. Gli arresti domiciliari sono stati disposti dal gip di Bari, Antonella Cafagna, la quale ha precisato che i reati di maltrattamento erano rivolti a persone con le quali Bellomo aveva avuto una storia sentimentale. Indagato anche un collega di Bellomo, l’ex Pm di Rovigo Davide Nalin, che aveva il compito di coordinare i corsi delle borsiste.

Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, tramite le borse di studio gratuite, che consentivano di partecipare ai corsi, Bellomo esercitava “un controllo personale e sessuale”, ed avrebbe fatto firmare un “codice di condotta” che prevedeva anche il “dress code”.

L’estorsione sarebbe stata effettuata nei confronti di una donna che aveva ricevuto un’offerta come co-presentatrice in un’emittente televisiva, alla quale avrebbe dovuto rinunciare per poter continuare ad usufruire della borsa di studio.

Calunnie e minacce a Giuseppe Conte

La parte più grave dell’inchiesta riguarda il premier Conte, che avrebbe subito pressioni da Bellomo nel 2017, quando era vicepresidente del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa e si doveva pronunciare sulla condotta di Bellomo.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

1,650FansLike
1,672FollowersFollow
305FollowersFollow

Ultime notizie

Spread Btp-Bund oggi 22 novembre: apertura stabile

Lo spread Btp-Bund di oggi 22 novembre ha aperto in maniera stabile rispetto alla media della settimana,...

Oggi l’incontro con ArcelorMittal: il Governo ha pronto un decreto

Dopo una settimana di discussioni, molte delle quali mediatiche, oggi ci sarà l'atteso incontro tra il Governo ed i vertici di ArcelorMittal,...

Milano, due morti in un incendio di un sottotetto ai Navigli

Sono due le persone morte in un incendio a Milano, in un sottotetto nella zona dei Navigli, come è stato riportato dalle...

Maturità, si cambia di nuovo: via le buste, torna il tema storico

Il ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti, ha annunciato un nuovo cambiamento per gli esami di maturità di quest'anno, con il ritorno del tema...

Voto regionali su Rousseau: vince il “No” con oltre il 70%

Il Movimento 5 Stelle si presenterà alle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna e Calabria e non ci saranno alleanze con altri...

Altri articoli