Notre-Dame, la crisi della raccolta per la ricostruzione: arrivati solo 38 milioni

I fondi arrivati per Notre-Dame non superano i 38 milioni di euro, a fronte di promesse per 850 milioni

notre dame cattedrale fondi promessi milioni euro

La ricostruzione della cattedrale Notre-Dame di Parigi non sembra procedere a passo spedito, con una raccolta dei fondi che non decolla, a fronte degli 850 milioni promessi ne sono arrivati solo 38 al momento.

La cattedrale Notre-Dame aveva subito un vasto incendio lo scorso 15 aprile, che aveva danneggiato gran parte della navata centrale, oltre il tetto in legno. Subito erano arrivate le dichiarazioni di donazioni da importanti gruppi francesi e non, per un totale di circa 850 milioni di euro.

Nei giorni seguenti il presidente francese Macron aveva promesso una ricostruzione del monumento in cinque anni, una tempistica relativamente breve considerando l’entità dei danni. Probabilmente nelle stime si faceva affidamento ad un accesso più immediato ai fondi, cosa che non sta avvenendo.

La denuncia è arrivata dal cardinale Michel Aupetit, che si sta occupando della ricostruzione ed ha spiegato come funziona la raccolta fondi: quattro fondazioni destinate a raccogliere soldi. Le prime fasi della ricostruzioni che sono state già effettuate sono costate 4 milioni di euro e sono state finanziate dall’associazione Friends of Notre-Dame.