Ue, Italia ultima per la crescita: solo 0,1% nel 2019

L'Italia fanalino di coda in Europa per stime di crescita

commissione europea crescita pil italia

Le stime della Commissione europea non portano buone notizie al governo italiano, con una permanenza nel fanalino di coda tra i paesi europei per la crescita. Guida la classifica Malta con il 5,3%, mentre l’Italia è ultima con una crescita del Pil prevista per lo 0,1%. Poco distante la Germania, anche lei in crisi negli ultimi mesi, con crescita allo 0,5%.

Vanno meglio gli altri paesi del Sud Europa, come Grecia (2,1%), Spagna (2,3%) e Portogallo (1,7%). Bene anche la Francia con una crescita del 1,3%, ma in generale sono i paesi dell’Est a crescere molto, con la Romania che quest’anno avrà una crescita al 4%.

I dati mostrano comunque una risalita generale dell’Europa e dell’Eurozona, tranne alcuni paesi che hanno subito i dazi americani (Germania) ed altri con incertezza economica (Italia). Spagna e Grecia continuano la loro fase di boom economico, dopo aver perso molto durante la crisi, con dati positivi su occupazione e crescita, nonostante rimangano ancora indietro rispetto all’Italia, la quale però è in trend di calo.