Taglio parlamentari, arriva il sì del Senato: 180 favorevoli, 50 contrari

Il Senato ha approvato il ddl costituzionale per portare a 400 deputati e 200 senatori i numeri dei parlamentari

taglio parlamentari approvato senato m5s

È arrivata l’approvazione a Palazzo Madama del ddl costituzionale sul taglio dei parlamentari, 180 i voti favorevoli e 50 contrari. Ora il testo passerà alla Camera per l’ultimo esame del provvedimento: discussione prevista per settembre.

Il testo prevede una diminuzione dei parlamentari, portandoli a 400 alla Camera e 200 al Senato. Oltre alla maggioranza di M5S e Lega, si è unito Fratelli d’Italia, come aveva anticipato la leader Giorgia Meloni nei giorni scorsi. Voto contrario del centrosinistra, con PD e Leu a votare contro. Forza Italia si è astenuta e non ha partecipato al voto.

Secondo Luca Ciriani, esponente di Fratelli d’Italia, la riforma era un chiaro mandato dei cittadini durante la campagna elettorale e per questo hanno votato a favore. In Aula era presente il vicepremier Luigi Di Maio, insieme al ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, Alfonso Bonafede e Giulia Bongiorno.

La misura è uno dei simboli del M5S, sul quale hanno fatto molta campagna elettorale e per questo tutti i ministri grillini erano presenti in Aula con il capo politico Di Maio. Insieme al taglio dei vitalizi, che ha superato nei giorni scorsi vari ricorsi, è una delle riforme della politica che il M5S espone da anni.