Dl Sicurezza bis, trovato l’accordo sugli emendamenti tra Lega e M5S

I due leader hanno trovato l'accordo sugli emendamenti al dl Sicurezza bis

decreto sicurezza bis emendamenti lega

Dopo alcune polemiche tra Salvini e Di Maio nella giornata di ieri sul decreto Sicurezza bis, con degli emendamenti della Lega non ammessi dal presidente della Camera, Roberto Fico, facente dell’ala più critica del M5S, si è trovato l’accordo tra i due partiti.

Salvini aveva minacciato lo stop dei lavori se non fossero stati ammessi gli emendamenti. “In carcere le criminali incinta”, ha detto il ministro dell’Interno, con riferimento ai fatti di cronaca che parlano di fermi di polizia brevi a causa delle gravidanze, sui quali Salvini ha speso molte parole in campagna elettorale. Inoltre Salvini ha annunciato che verrà tolto il divieto alle discoteche di vendita di alcol dopo le tre di notte.

“Nessuno problema politico. C’è condivisione sul testo base e pieno sostegno agli emendamenti della maggioranza”, questa la nota del M5S alla Camera. Il M5S ha chiuso la questione con la definizione “inutili polemiche”.