Il Csm ha sospeso Luca Palamara

Luca Palamara sospeso dal Csm per il caso delle nomine alla Procura di Roma

palamara sospeso csm

Continua la bufera nella Procure, con il Csm che ha sospeso Luca Palamara, indagato per corruzione, dalle sue funzioni e dallo stipendio. L’ex presidente dell’Anm è accusato di aver influenzato le nomine della Procura di Roma, con il coinvolgimento di altri magistrati e con intercettazioni che hanno mostrato il legame con la politica, nello specifico con Luca Lotti ed altri esponenti PD.

La decisione è stata presa dal collegio disciplinare del Csm, che ha accolto la richiesta del procuratore generale Riccardo Fuzio, anche lui coinvolto nell’inchiesta ed “invitato” a pensione anticipata. Fuzio è accusato di aver reso noto a Palamara alcuni dettagli sull’indagine a suo carico.

Nelle scorse settimane si è discusso di una riforma della giustizia per cambiare le regole di elezioni dei membri del Csm, con il Quirinale che è intervenuto, dopo essere stato anche tirato in ballo, con Mattarella che ha presieduto il plenum tenuto nei giorni scorsi.