La PS5 costerà 800 dollari? Le ironie degli analisti sul prezzo

Polemiche sui social per le dichiarazioni dell'analista Pachter sul prezzo della PS5

ps5 ironie prezzo 800 dollari sony

Durante le molte conferenze all’E3 2019, il noto analista Micheal Pachter, ha commentato il prezzo della nuova PS5, con ipotesi tra i 700 e gli 800 dollari. Un prezzo che sembra fuori da ogni logica di mercato, anche vedendo le console precedenti.

Il video della conversazione è diventato virale, nonostante sia passato molto tempo dall’E3 2019 di Los Angeles, con gli utenti che hanno riempito la pagina con commenti negativi, che ha portato ad una correzione delle dichiarazioni all’analista.

“Ho detto solamente che non mi aspetto il classico prezzo da 299 o 399 dollari, stando a vedere le caratteristiche tecniche della nuova PS5 annunciate da Sony. Era ironico il prezzo di 800 dollari”, ha spiegato Pachter.

Sembra improbabile che la nuova console della Sony possa costare 800 dollari, è più verosimile un prezzo di 399 o 499 dollari, in linea con le ultime uscite anche dei concorrenti. Possibile anche l’uscita del VR 2.0 e di un nuovo abbonamento PlayStation Plus Premium, che aggiungerebbe alcune caratteristiche alla versione standard, come la creazione di server privati.

Nelle ultime settimane si era tornati a parlare del lead uscito su Reddit, nella quale un utente aveva dichiarato di aver lavorato alla produzione di un gioco tripla A per la PS5, della quale, dunque, conosceva i dettagli. Si era parlato di un prezzo di 499 euro, della conferma del disco SSD e di alcuni titoli in esclusiva, come: Spider-Man 2, The Last of Us 2, Gran Turismo 7, il nuovo Assassin’s Creed e Call of Duty Black Ops 5.