‘Ndrangheta, la Dia sequestra un milione di euro a imprenditore

Un'operazione contro la 'Ndrangheta ha portato al sequestro di beni per un milione di euro

dia arresto imprenditore ndrangheta

La Dia di Firenza ha sequestrato dei beni all’imprenditore Gaetano Blasco, per un totale di circa un milione di euro, il quale è considerato un esponente della ‘ndrangheta dell’Emilia Romagna. L’uomo è stato arrestato ed al momento si trova in carcere.

L’ordine è stato emesso dal Tribunale di Bologna, che rende effettivo il sequestro di dicembre 2018, con conseguente sorveglianza speciale per cinque anni ai danni di Blasco, il quale avrà anche l’obbligo di residenza nel suo comune.

Non è la prima operazione della Dia nei confronti di esponenti mafiosi radicalizzati al nord, con gli ultimi blitz portati avanti anche dalla Guardia di Finanza, che ha perquisito diverse abitazioni nelle ultime settimane. C’è stato anche il caso di Malpensa, che ha portato a 34 arresti nell’ambito di un’indagine sui parcheggi.