Ex Ilva, recuperato il corpo della persona dispersa. Indaga la procura

La gru si era spezzata a causa del maltempo, portando con se Cosimo Massaro

ritrovato corpo ex ilva gru maltempo

È stato ritrovato il corpo di Cosimo Massaro, la persona dispersa nei giorni scorsi, dopo la caduta di una gru per il maltempo. Ci sono voluti tre giorni di ricerche per ritrovare il corpo dell’operaio che operava per trasportare il minerale di ferro ed il carbone arrivato dalle navi nella fabbrica.

La causa del decesso è stata la caduta della gru, che si è spezzata per le raffiche di vento oltre i 100 chilometri orari ed è precipitata nella banchina adiacente alla zona dove l’operaio stava lavorando. Lì le acque non sono alte più di dieci metri e per questo si è creato un groviglio di cavi ed acciaio, che ha causato la morte dell’operaio.

Le operazioni di ricerca sono state rallentate dal maltempo, ma comunque non ci sarebbe stato nulla da fare per l’operaio, presumibilmente morto sul colpo. La procura ha aperto un’inchiesta e nei prossimi giorni verrà effettuata l’autopsia sul corpo dell’operaio.

Alcuni agenti della Guardia Costiera nelle ultime ore hanno recuperato alcune testimonianze sulle procedure di lavoro, per capire le dinamiche di quei momenti in preda al maltempo.