Finito l’interrogatorio di Savoini: non ha risposto ai Pm

Savoini non ha risposto alle domande dei Pm

savoini non risponde pm milano

Oggi era previsto l’interrogatorio di Gianluca Savoini, invitato a comparire dalla Procura di Milano, dopo l’uscita degli audio su Buzzfeed (qui la traduzione della conversazione integrale) ed il coinvolgimento mediatico della Lega su presunti finanziamenti arrivati dalla Russia.

Come riportato da fonti interne, Savoini si sarebbe avvalso della facoltà di non rispondere, non parlando dei soldi pattuiti con gli emissari russi e del coinvolgimento di Eni, che ha sempre smentito di aver preso parte alla trattativa.

“Non parlo di soldi non presi, non parlo di non notizie”, questa la posizione di Savoini, in linea con quella della Lega, che non ha dato risalto agli audio usciti in settimana, sostenendo di avere fiducia nella giustizia ed auspicando una risoluzione veloce dell’inchiesta.

Per il premier Conte il ministro dell’Interno dovrebbe riferito in Parlamento di quanto accaduto, in riferimento all’incontro di oggi di Salvini al Viminale con i sindacati per la flat tax. Uno scontro istituzionale su più fronti, con Salvini che ha già affermato che non spiegherà nulla in Aula.