Germania, aggressione al sindaco di Hockenheim: è in gravi condizioni

Il sindaco di Hockenheim è stato aggredito nella sua abitazione

sindaco Hockenheim aggredito germania

Il sindaco socialdemocratico di Hockenheim, Dieter Gummer, è stato ferito nella notte da un aggressore che aveva suonato alla sua abitazione, per poi colpirlo con un pugno. Il sindaco è caduto a terra e secondo i primi soccorsi sarebbe ricoverato in gravi condizioni.

Gummer, 67 anni, era in carica dal 2004 ed avrebbe lasciato il posto di primo cittadino a fine agosto. Il sindaco aveva aperto all’aggressore, venendo colpito da un pugno che lo ha fatto cadere a terra e sbattere la testa sul pavimento.

La polizia al momento non ha indizi sull’aggressore: “Indaghiamo su tutte le direzioni”, hanno dichiarato alcuni capi del dipartimento.

Non è la prima aggressione al sindaco di Hockenheim, che era stato aggredito un mese dopo l’omicidio di Walter Luebcke, l’amministratore della Cdu ucciso da un estremista di destra per le sue posizioni sui migranti. Sono diversi i sindaci che hanno ricevuto intimidazioni negli ultimi mesi, come anche il sindaco di Colonia e Sauerland Altena.