Sondaggi elettorali Emilia Romagna: Lega primo partito di poco avanti al PD

La Lega in leggero vantaggio sul PD in una Regione sempre governata dal centrosinistra

sondaggi elettorali regionali emilia romagna

I sondaggi elettorali portati avanti dal gruppo GPF per le elezioni regionali in Emilia Romagna, che si terranno nei prossimi mesi, mostrano un risultato positivo ed in crescita per la Lega, che al momento è la favorita alla conquista della Regione, cosa impensabile qualche anno fa.

Il sondaggio politico è realizzato sulle liste elettorali, dunque non tarato sul candidato e per questo potrebbe differire andando a sommare le liste civiche di centrosinistra e centrodestra. In questo scenario, la Lega sarebbe il partito che prenderebbe più voti, con il 15,8%, mentre il PD si ferma al 14,9%, in netto calo rispetto alle passate elezioni, che si erano tenute a novembre 2014, quando superò il 44%.

Per chi voterà alle elezioni regionali in Emilia Romagna?

 Percentuali
M5S6,1
Lega15,8
PD14,9
Forza Italia3
Fratelli d'Italia2,2
Altro partito2,6
Non ho deciso32,5
Non voterò11,4
Scheda bianca0,6
Non risponde10,5

Male le altre compagini del centrodestra, con Forza Italia e Fratelli d’Italia che non riescono ad arrivare al 6% insieme. Un centrodestra trainato dalla Lega, in una Regione che è storicamente sempre stata “rossa”. Non pervenuto il Movimento 5 Stelle, al 6%, un risultato che confermerebbe il trend in calo degli ultimi mesi.

Alto il numero degli indecisi, al 32,5%, con quindi molto margine per i due schieramenti. Anche se in una situazione nella quale il PD partiva dal 49% con il centrosinistra, avere molti indecisi potrebbe far pensare ad elettori pronti a passare “dall’altra parte” e cambiare il loro ultimo voto alle regionali. Molto dipenderà dalle fasi finali della campagna elettorali, con Salvini che dovrà gestire l’indagine in corso della Procura di Milano sui presunti finanziamenti russi, che al momento hanno preso l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica.