Assolto il viceministro Garavaglia: era accusato di turbativa d’asta

Condannato l'ex vicepresidente della Lombardia, Mario Mantovani

assolto massimo garavaglia viceministro economia

È stato assolto il viceministro dell’Economia Massimo Garavaglia, accusato di turbativa d’asta nel merito di un’inchiesta in Lombardia. Scongiurato il rischio di creare un nuovo caso Siri, sottosegretario che si era dimesso per un’indagine su tangenti al sud Italia.

Non ci saranno conseguenze per il governo Conte, con Garavaglia che rimane al suo posto, a differenza di Armando Siri ed Edoardo Rixi, invitati alle dimissioni dagli alleati di governo. In questo caso i rapporti nel governo rimarranno quelli attuali, con Massimo Garavaglia che si sta occupando della flat tax, presente all’incontro con le parti sociali al Viminale dei giorni scorsi.

È stato invece condannato Mario Mantovani, ex vicepresidente della Lombardia, arrestato ad ottobre 2016 con l’accusa di corruzione, concussione e turbativa d’asta. Per lui una condanna di cinque anni e sei mesi. I Pm avevano chiesto 2 anni per Garavaglia e 7 anni e mezzo per Mario Mantovani.