Operazione anti-mafia fra Palermo e New York: 19 arresti, anche un sindaco

Arrestato anche il sindaco di Torretta, Salvatore Gambino

operazione anti mafia palermo new york

Una maxi operazione anti-mafia ha portato all’arresto di esponenti dei clan Inzerillo e Gambino, condotta tra Palermo e New York. Il blitz è partito in contemporanea, quando a Palermo erano le tre di notte, mentre a New York era appena iniziata la sera con pioggia. Le zone degli arresti sono quelle di Passo di Rigano, Boccadifalco e Torretta, in provincia di Palermo, mentre a New York si è operato a Brooklyn, Staten Island e del New Jersey.

Secondo le indagini, i clan Inzerillo e Gambino stavano tornando a rafforzarsi, sono quelli della mafia degli anni ’70 e quella su cui indagava anche Giovanni Falcone. Oggi l’inchiesta è stata portata avanti dal procuratore Francesco Lo Voi e dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca.

Gli arresti, 19 in totale, sono stati effettuati tutti a Palermo, mentre a New York sono state effettuate delle perquisizioni. Il sindaco di Torretta, Salvatore Gambino, è stato arrestato con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa.