Firenze, condannati tre anarchici per una bomba del 2017

Condannati tre anarchici per una bomba artigianale del 2017

ACQUISTI

Tre anarchici sono stati condannati dalla corte di Assise di Firenze per il ferimento dell’artificiere della polizia, Mario Vece, colpito dall’esplosione di una bomba artigianale a Capodanno 2017 a Firenze. La bomba era indirizzata ad una libreria considerata vicina a Casapound.

I giudici hanno riconosciuto il reato di tentato omicidio, unito a quello di lesioni personali gravvissime, che hanno portato a pene superiori ai nove anni per Pierloreto Fallanca, Giovanni Ghezzi e Salvatore Vespertino.

La sentenza è stata ritardata a causa di disordini in aula, causati da altri anarchici presenti alla lettura della condanna ed è arrivata verso sera.

Si ipotizza che questa sentenza sia legata al sabotaggio della linea ferroviaria di ieri, che ha causato forti disagi bloccando la linea Roma-Firenze, con ritardi fino a quattro ore. Secondo gli investigatori ci sarebbe una “rivendicazione” sul sito finimondo.org, nel quale si parla di gesto di “amore e rabbia” e sottolinea con sarcasmo come “una sigaretta possa mettere a repentaglio la linea ferroviaria”.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 maggio: 3 mila casi positivi. Calo dei tamponi

I dati di oggi 17 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img