Sondaggi elettorali SWG: i motivi della crescita della Lega

Il partito di Salvini è quello visto più vicino alla gente

ACQUISTI

Negli ultimi sondaggi elettorali effettuati da SWG per La7, la Lega ha raggiunto la quota record del 38%, distanziando di oltre 15 punti gli altri partiti. Ma quali sono i motivi principali della crescita del partito di Salvini? Dalle elezioni europee la Lega ha continuato a guadagnare voti, sia a discapito del M5S, sia del PD.

“Gli elettori apprezzano la coerenza della Lega, mentre penalizzano la confusione del PD, del M5S e di Forza Italia“, queste le parole del direttore dell’istituto SWG, Rado Fonda, che ha commentato le ultime rilevazioni elettorali fatte questa settimana.

La Lega era crescita di altri 0,2 punti, mentre il M5S ne aveva persi 1,2 finendo in una crisi profonda, dopo la risalita di luglio, forse anche dovuta all’operato di Conte in Europa.

[table id=22 /]

Gli altri leader non comunicano come Salvini

Uno dei fattori di forza della Lega è il modo di comunicare di Salvini, che arriva subito alle persone, anche più del suo alleato Di Maio, che comunque è sempre presente sui social network. Da questo punto di vista è assente il PD, che non ha numeri comparabili ai due partiti di governo ed anche per questo probabilmente fatica ad emergere.

Il PD è confuso, come il M5S

Per il direttore di SWG il Partito Democratico ha rimandato la ristrutturazione ad autunno e rimane la troppa litigiosità al suo interno. Il M5S è il “partito dei passi indietro”, con il caso Tav ancora caldo e che potrebbe aver influito nei flussi settimanali.

Forza Italia: mancanza di leadership

Nel partito di Berlusconi manca un leader, con Toti che cerca di emergere e vorrebbe fare le primarie, ma è affiancato da Mara Carfagna, anche lei in lizza per prendere le redini del partito.

SEZIONI

Ultime notizie

Fukushima, saranno riversate in mare le acque radioattive. Protestano Cina e Seul

Il Giappone ha deciso di procedere con il rilascio nell'Oceano Pacifico delle acque radioattive create dal disastro di Fukushima...