Russia, fermata Sobol, leader delle proteste

È stata arrestata Sobol, leader delle proteste contro il Cremlino

russia arrestata sobol leader proteste

Sono oltre 300 i fermi tra i manifestanti che sono scesi in piazza a Mosca per protestare contro il governo. A darne comunicazione è stata l’ong OVD-Info, che controlla le attività della polizia russa. Tra gli arresti c’è Lyubov Sobol, la leader delle proteste, fedelissima di Alexei Navalny, arrestato la scorsa settimana e al centro del dibattito mediatico per il presunto avvelenamento.

La “madrina” delle proteste è stata fermata mentre si stava recando in taxi nella zona delle manifestazioni non autorizzate. “Perché avete i caschi? Avete paura di una ragazza che sta facendo lo sciopero della fame?”, ha chiesto Sobol ai poliziotti che l’hanno prelevata.

Gli agenti l’hanno fatta scendere dal taxi e l’hanno caricata in una camionetta della polizia. Potrebbe ricevere la stessa condanna del leader delle oppozioni, Navalny, a 30 giorni di carcere.