Usa, la madre del killer di El Paso aveva avvertito la polizia

La madre del ragazzo aveva avvertito la polizia del possesso di armi del figlio

ACQUISTI

Sono emersi nuovi dettagli sulla sparatoria di El Paso, effettuata dal 21enne Patrick Crusius e che ha provocato in totale 22 vittime. La madre del giovane, infatti, ha dichiarato tramite i suoi legali che aveva chiamato la polizia nei mesi scorsi, mostrando preoccupazione per la detenzione di armi d’assalto del figlio.

La risposta dell’addetto della polizia lascerà spazio a polemiche, visto che le venne risposto che il figlio aveva diritto a possedere un’arma. Sotto accusa è la polizia di Allen, la città del Taxas dove è residente il giovane killer.

Ieri Trump si è recato ad El Paso, dove è stato accolto da proteste che denunciano la retorica anti-immigrazione ed il suo alimentare la violenza. Il presidente degli Stati Uniti, insieme alla First Lady Melania, si è recato a visitare i feriti della sparatoria in ospedale. L’accusa principale è legata anche alla pubblicazione del manifesto del giovane, nel quale denunciava “l’invasione ispanica”, su temi simili da quelli portati avanti da Trump.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Green Pass obbligatorio in tutti i luoghi di lavoro (pubblici e privati). Approvazione nel Cdm

Nella giornata di oggi è stato approvato in maniera unanime dal Consiglio dei Ministri il nuovo obbligo di Green...
spot_img